Blog: http://SPECCHIO.ilcannocchiale.it

NEBBIE E PIOGGE

 

nebbie e piogge

O fini d'autunno, inverni, primavere inzuppate di fango,
addormentatrici stagioni! vi amo e vi lodo
poichè avvolgete così il mio cuore e il mio cervello
in un sudario vaporoso e in un vago sepolcro.

In questa grande pianura ove il freddo austro si sfoga,
ove nelle lunghe notti la banderuola si fa roca,
l'anima mia meglio che al tempo della tepida primavera
aprirà largamente le sue ali di corvo.

Nulla è più dolce al cuore ricolmo di funebri cose,
e sul quale da gran tempo discendon le brine,
o smorte stagioni, regine dei nostri climi,

che l'immutabile aspetto delle vostre pallide tenebre:
fuorchè, una sera illune, in due,
addormentare il dolore su un letto avventuroso.
                                          
                                                          Charles Baudelaire

Pubblicato il 16/11/2012 alle 17.43 nella rubrica POESIA.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web