Blog: http://SPECCHIO.ilcannocchiale.it

LE MELAGRANE

       LE MELAGRANE

O dure melagrane
arrese dischiudendovi
 ai chicchi esuberanti
vi credo fronti esplose
in scoperte sovrane.

Se per sofferti soli,
spaccate melagrane,
crepitarono, offese
d'orgoglio, le pareti
di gracile rubino,






e che se l'arido oro
della buccia al comando
d'una forza si frange
in rosso e gemmeo sugo,

la lucente rottura
mi fa sognare a un'anima
remota e mia di quella
segreta architettura..

                      Paul Valèry

Pubblicato il 6/12/2010 alle 15.55 nella rubrica POESIA.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web