Blog: http://SPECCHIO.ilcannocchiale.it

AMORI............


Il Cantico dei Cantici

Io l'asfodelo della pianura
il giglio degli acquitrini
 

Come tra i cardi la rosa
è tra le femmine l'amica mia

Come il melo nella boscaglia
è tra i maschi l'amico mio

Ho grande voglia di rannicchiarmi
 nella tua ombra

Dolce è il suo frutto nella mia bocca
portami nella cantina
piantami il tuo stendardo amore

Con dolci d'uva e con mele
sostenetemi risuscitatemi
muoio d'amore
................

Amore
..............
Non so pensarci. Eppure mi ritorna
più e più insistente all'anima
quel suo fugace sguardo di commiato.
E un dolce tormento mi trattiene
dal prendere sonno, ora ch'è notte e s'agita
nell'aria un che di nuovo.
...................
Vincenzo Cardarelli

 Due nel crepuscolo
.............
........le parole
tra noi leggere cadono. Ti guardo
in un molle riverbero .Non so
se ti conosco; so che mai diviso
fui da te come accade in questo tardo
ritorno. Pochi istanti hanno bruciato
tutto di noi: fuorchè due volti, due
maschere che s'incidono, sforzate
di un sorriso.
.............
Eugenio Montale

QUI  puoi ascoltare  la voce di Vittorio Gassman che legge
Non chiederci la parola di Eugenio Montale

Pubblicato il 15/10/2007 alle 11.3 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web