.
Annunci online

SPECCHIO
* L'artista sarà tanto più perfetto quanto più in lui saranno separati l'uomo che soffre e la mente che crea; e tanto più perfettamente la mente assimilerà e rielaborerà le passioni che sono il suo elemento* (T.S.Eliot)


Diario


28 luglio 2007

C-STRING

SE NE SCONSIGLIA VIVAMENTE L'USO 
ALLE PORTATRICI DI EMORROIDI O DI RAGADI ANALI
 

 



 

C’è un’azienda inglese che ha realizzato quello che promette di diventare il perizoma del futuro. Se siete stanche di indossare abbigliamento intimo che spunta dagli ormai inseparabili pantaloni a vita bassa e se volete che l’intimo non disturbi il vostro look, ecco C-String, il perizoma talmente piccolo che diventa praticamente invisibile.

Si adatta alla perfezione al corpo femminile, senza essere visto sotto pantaloni iper attillati. Questo perizoma potrebbe diventare l’accessorio dell’estate, stagione durante la quale amiamo indossare mini biancheria intima che si adatti meglio al nostro abbigliamento assolutamente minimal.

Peccato che per restare in loco abbia bisogno di un sostegno metallico che potrebbe procurare qualche disagio.  




permalink | inviato da specchio il 28/7/2007 alle 10:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (48) | Versione per la stampa


22 luglio 2007

IL CAFFE' FA PASSARE IL MAL DI TESTA?

                                                                           
                                                                                                   Bevitrice di caffè  (Ivana Kobilca 1861 - 1926)

                                                                                                    

Spesso si sente dire che una tazzina di caffè può aiutare a far passare il mal di testa.

Di recente, però, gli esperti della University of Vermont College of Medicine di Burlington (Usa) hanno dimostrato che uno dei sintomi dell'astinenza da caffeina è proprio il mal di testa e, chi ne soffre…. beve una tazzina dopo l'altra per farselo passare.

Ma, allora, il caffè fa passare o fa venire il mal di testa?

Se vuoi approfondire l’argomento clicca qui. 

                        
                                                                                A' tazza e' cafè
                         Ecco come Roberto Murolo immagina di conquistare le dolcezze della sua innamorata.




permalink | inviato da specchio il 22/7/2007 alle 10:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (55) | Versione per la stampa


16 luglio 2007

L'ORANGUTAN E LA NOCCIOLINA

Problema: dovete prendere un'arachide sul fondo di un cilindro, non potete usare le mani, avete dell'acqua a disposizione ma non dei contenitori per travasarla.
Come procedete?

Mentre riflettete, guardate il modo in cui ha risolto il problema l'orangutan del video usando l'acqua come strumento. Il filmato riprende un esperimento di Natacha Mendes e colleghi, del Max Planck Institut, pubblicato su «Biology Letters».


 

Che ne dite?  Forse abbiamo qualcosa da imparare dai nostri progenitori.......




permalink | inviato da specchio il 16/7/2007 alle 15:53 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (62) | Versione per la stampa


12 luglio 2007

PAUSE

Per rinfrancar lo spirito.........




Pausa -
foto di Sergio Dolce

MONOLOGO - LA PAUSA

Dico a te
avvicinati
ho un disegno per attrarti

c'è pronta una cuccia d'erbe fiorite
ci accartocceremo
disattivati da ciò che sembrava destinato

ti aiuterò a fermare tutto
a travestirti
perchè non ti riconoscano
a mutare i sensi in plasticità

galleggeremo
sulle ultime scremature di perfezione
al riparo da intenti di squilibrio

discorreremo solo
delle cose che non esistono più
nutriti
dal tenero midollo dell'assenza
                                                              
                                                                                 Specchio






permalink | inviato da specchio il 12/7/2007 alle 17:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (36) | Versione per la stampa


7 luglio 2007

DAL VINILE.......

LA REGINA SENZA TRONO


Mia Martini  (02.09.47 - 12.05.95)

Federico Vacalebre, nella sua prefazione al libro che le ha dedicato Pippo Augliera, la definisce così:

Chi l’ha conosciuta non ne ricorda solo la voce, lo sguardo capace di attraversarti come nel tentativo di essere altrove, il sorriso a volte forzato, ma il profumo, l’odore dolce eppure pungente che l’avvolgeva quasi a neutralizzare i brutti odori del mondo, del mal di vivere che di solito aveva dentro. Queste pagine non sono Mimì, Mimì non è più, Mimì è stata, Mimì sarà. Queste pagine sono un regalo d’amore, un grazie doveroso da parte di chi sa quanta fatica e quanta passione, quanta vita e quante vite possano esserci dentro una canzone."

Se vuoi altre informazioni su di lei clicca qui
                 Per sentirla cantare clicca  qui,  qui e qui




permalink | inviato da specchio il 7/7/2007 alle 18:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (39) | Versione per la stampa


2 luglio 2007

IL DUBBIO

Non immaginarlo irresponsabile furtivo o inconsapevole, non faresti che dar luogo ad un equivoco. In realtà è un tipino molto ben allestito, orchestrato e articolato al fine di….....ottenere ciò per cui briga.

Da quando qualche illustre pensatore (*) gli ha attribuito particolari prerogative di intelligenza non sta più nella pelle, si espande si slarga tracima senza soluzione.
Come gli antichi rabdomanti, si approssima col bastoncino biforcuto agli incauti destinatari di tanto zelo, e in un battito infinitesimale dispone l’ attitudine dei suoi poteri.
Basterebbe dare un’occhiata alle mappe che custodisce per rendersene conto. Un archivio strutturato di tutte le soggettività toccate dal bagliore dell’ipotesi.

Difficile incontrarlo solo.
Gli piacciono le processioni dei privi di certezze, gli opinabili che tergiversano per sfiducia, che amano le situazioni da definire e considerano le convinzioni risolutive inaccettabili e perniciose. E’ con loro che se la spassa, accendendo sfiancanti disamine sull’inconsistenza della verità.
Nel suo addentrarsi negli intelletti non c’è malanimo, il risentimento è assente dalla sua natura, è la sua avidità di alternative che fermentando gli fornisce l’apporto nutritivo.
Se tollerasse un’ingerenza nei suoi file, potresti metterti in rapporto con le infinite variabili rigorosamente catalogate per ogni concepibile incoerente esitazione.

Unica possibile falla in tanta inappuntabile sagacia, essere ritenuto intercambiabile con il sospetto……agghiacciante prospettiva che lo costringe a difendere la filigrana sottile delle sue dissertazioni dai piccoli confusi imprecisati eventi che generano l’ipotesi guardinga, il presentimento sull’indizio.
Un equivoco che lo avvilisce. Lui non ha bisogno di indagare, di trovare conferme, la sua esplorazione, vagabonda in assenza di inquietudini. Non cerca scioglimenti di trame, sa che questo sarebbe la fine di ogni sbocco, il rinsecchimento della sua personalità flessibilmente offerta all’ouverture.

Nel caso ti capitasse di restare inglobato nel ventre molle delle sue disquisizioni, non darti pena, assaltalo con la vorticosa rotazione del tuo eloquio, inventati imbarazzi contro la sottiliezza dei suoi assunti, non stare in apprensione per il precario equilibrio interiore di cui fa bella mostra, e soprattutto non illuderti di dargli scacco, ti renderai presto conto che il dubbio non può avere dubbi………

(*)
Il dubbio è uno dei nomi dell’intelligenza - J.Luis Borges
E’ men male l’agitarsi nel dubbio che riposare nell’errore - Alessandro Manzoni
Il problema dell’umanità è che gli stupidi sono strasicuri,
mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi
- Bertrand Russell




permalink | inviato da specchio il 2/7/2007 alle 15:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (51) | Versione per la stampa
sfoglia     giugno        agosto
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
DAL VINILE..........
EBDOMADARIO
PUNTI
L'APPROCCIO.....
PROSEMI
CINEMA
POESIA
PIANI
INTERNECTASIE
TRANSLALIE..
MONOLOGHI

VAI A VEDERE

Galatea
Ombra
Chinaski
Comablog
GOOGLE
ROBERTO UBERTI
ARMANDO ADOLGISO
I SEGRETI DELLA CASTA
antonio spagnuolo
MARIO SUPERTI
TESTUALE CRITICA
MARIO BORGHI
marla
stefanorissetto
asanisimasa
CLOS
flaianesi
DAGOSPIA
Kurtz
ASSOCIAZIONE MICENE
Fausto Raso
Vulvia
RACCOON
bazardelleparole
GOLEM
BEPPE GRILLO


            

 

   PROSEMI - Amazon.it

      INTERNECTASIE - Recensioni IBS

      Internectasie - laFeltrinelli, it

   

Translalie

       

         PAOLINI POETRY

            Gioco
      dei mondi
                    I miei posti

    testualecritica.it

   Le reti di Dedalus
              letteratura

       Sono qui dal 19.01.06

  

        

  

 

 

 

  

  

 

 

 

CERCA