.
Annunci online

SPECCHIO
* L'artista sarà tanto più perfetto quanto più in lui saranno separati l'uomo che soffre e la mente che crea; e tanto più perfettamente la mente assimilerà e rielaborerà le passioni che sono il suo elemento* (T.S.Eliot)


Diario


19 aprile 2016

UN RITRATTO

 

  Te ne sei andata lasciandomi le chiavi di casa. Quando tornerai?... non c’è stata risposta.

   Mentre  aspetto penserò al ritratto che  ho deciso di farti .  Non so usare tela e colori,  mi resta  solo qualche “storta sillaba” e  dovrà bastarmi. Frugherò fra le tue cose in cerca di ciò che non hai  voluto farmi conoscere... e saprò darti  un’immagine di piccoli vocaboli - stretti stretti  fra loro come pixel - da mettere fra le altre sulla  cassapanca.

   Le mie risorse, affinate fino all’impossibile scoveranno fra ciò che hai lasciato, i segni minimi della tua vita intima... il cantuccio ben protetto dove hai intrappolato i  sogni impraticabili e il profumo di quelli che porti con te nella speranza che si realizzino.

Lo sapevi, eri certa  che mi sarebbe stato impossibile scamparla, questa casa rischia di incatenarmi, trattenendomi con la più confidenziale e segreta delle offerte: l’abbraccio del suo silenzio, lo stesso che ci avvolgeva quando non sapevamo intenderci. Sarà un continuo invito a scendere sempre più in fondo, nel pozzo della  sua anima, fatta di ciò che hai toccato: gli specchi che ti hanno riflessa, i libri che hai sfogliato e amato, i tessuti che hanno accolto il tuo corpo nella riservatezza del buio,  sembra una congiura a interpretare, chiarire, annotare, decifrare, svelare i sommovimenti della tua energia biologica... un ritratto non può che essere questo...

   Mi piacerà proporlo solo per alternanza  di sfumature, in cui l’intensità dell’una si nutra di quella dell’altra per risostanziarsi  nell’eloquenza incisiva dello sguardo.

   Se potessi, vorrei avere a disposizione il tuo fulgido intuito che captava  quel che avrei pensato prima ancora che lo pensassi e  si sottraeva per lasciarmi dire...

   Mi siedo alla tua scrivania con un foglio bianco e incomincio a delinearti...

                                                                              C.P.

 




permalink | inviato da specchio il 19/4/2016 alle 14:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
sfoglia     marzo        maggio
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
DAL VINILE..........
EBDOMADARIO
PUNTI
L'APPROCCIO.....
PROSEMI
CINEMA
POESIA
PIANI
INTERNECTASIE
TRANSLALIE..
MONOLOGHI

VAI A VEDERE

Galatea
Ombra
Chinaski
Comablog
GOOGLE
ROBERTO UBERTI
ARMANDO ADOLGISO
I SEGRETI DELLA CASTA
antonio spagnuolo
MARIO SUPERTI
TESTUALE CRITICA
MARIO BORGHI
marla
stefanorissetto
asanisimasa
CLOS
flaianesi
DAGOSPIA
Kurtz
ASSOCIAZIONE MICENE
Fausto Raso
Vulvia
RACCOON
bazardelleparole
GOLEM
BEPPE GRILLO


            

 

   PROSEMI - Amazon.it

      INTERNECTASIE - Recensioni IBS

      Internectasie - laFeltrinelli, it

   

Translalie

       

         PAOLINI POETRY

            Gioco
      dei mondi
                    I miei posti

    testualecritica.it

   Le reti di Dedalus
              letteratura

       Sono qui dal 19.01.06

  

        

  

 

 

 

  

  

 

 

 

CERCA